Google Drive è un servizio web, in ambiente cloud computing, di memorizzazione e sincronizzazione online introdotto da Google il 24 aprile 2012. Basato su software open source[1], comprende il file hosting, il file sharing e la modifica collaborativa di documenti, inizialmente fino a 5 GB, da ottobre 2013, invece fino a 15 GB gratuiti (inclusivi dello spazio di memorizzazione di Gmail e delle foto di Google+) estendibili fino a 30 TB in totale[2][3].

Può essere usato via Web, caricando e visualizzando i file tramite il web browser, oppure tramite l’applicazione installata su computer, che sincronizza automaticamente una cartella locale del file system con quella condivisa. Su Google Drive sono presenti anche i documenti creati con Google Documenti[4].

Al debutto del servizio, i client necessari per sincronizzare i vari tipi di file erano disponibili per i seguenti sistemi operativiOS X Lion e OS X Snow Leopard per sistemi MacintoshWindows XPWindows VistaWindows 7 e Windows 10 per i PCAndroid per smartphone e tabletiOS per iPhoneiPad e iPod touch[5]. Attualmente la famiglia di sistemi operativi Linux non è supportata, ma esistono client non ufficiali[

 

 

 

error: Content is protected !!